Jacopo da Ponte
“La cena in Emmaus” olio su tela.
Anno 1537-38 (Sacrestia del duomo)


Cena-in-Emmaus.jpg Il dipinto eseguito da Jacopo da Ponte viene fatto risalire al 1537-38. Rappresenta l’episodio del Vangelo di Luca (24, 13-32): gli apostoli Luca e Cleofe, avendo incontrato uno straniero per via, lo invitano a restare con loro perché quasi sera; è nel gesto di spezzare il pane che riconoscono il Signore: «Et aperti sunt
oculi eorum». Il quadro ha come soggetto l’Eucaristia. Il riferimento all’Eucaristia è suggerito dalla natura morta esposta sulla tavola: il pane e il vino nel calice. Questo è il motivo principale del dipinto, il suo livello spirituale, che viene inserito in una scena di vita comune: l'oste che, indifferente, sta a guardare, la servetta incuriosita che alza la tenda della cucina e nel fondo il cuoco che rimestola nella pentola. Altro particolare curioso da ritenere riferimento all'ambiente locale, è il cane acquattato e il gatto in agguato. La scena è immersa nel paesaggio rurale come si presentava allora: nello spazio aperto dagli archi si vede un modesto agglomerato, una casupola e lontano il profilo del monte Grappa. Altri particolari acquistano significato, come la rondine posata sul ferro dell'arco, simbolo primaverile della Pasqua.


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.