« Il tuo volto Signore io cerco » (sal. 26)

Non c’è nulla come cercare il volto di Dio. Il suo volto vogliamo conoscere; vogliamo vedere al fondo della vita che volto ci sia. Vogliamo sapere se si tratta di un viso spento, un viso vuoto, che non ha nessun interesse per noi.

Vogliamo vedere se hanno ragione coloro che dicono che al fondo della vita, che con i suoi splendori e orrori a volte ci toglie il respiro, ci aspetta solo il buio e nessun volto.

Vogliamo sapere se nel fondo dei nostri giorni, dei nostri amori, dei nostri dolori c’è il viso di una statua impassibile. O se invece c’è il viso della Sindone, quello di un Dio che ha amato l’uomo, noi, fino a morire.

Da sempre l’uomo ha cercato quel volto; lo ha gridato il salmista. Lo cercavano i sapienti di ogni popolo; lo hanno cercato sempre gli uomini. E anche il cosiddetto uomo moderno, pur se fingeva di disinteressarsi di quel volto e di non cercarlo più, in realtà ha sempre cercato il Volto del suo destino.

Allora, il volto dell’uomo della Sindone, chi è? Quel volto, come fu un tempo per il volto di Cristo, non vuole imporsi alla nostra attenzione, resta sempre in un suo velo di segreto.

Perché occorre sempre cercare il volto di Cristo.

Anche i suoi primi discepoli, che l’avevano sempre davanti, lo fissavano per cercare di capire chi era veramente. Ogni volta capivano di più, e ogni volta dovevano chiederselo di nuovo.

Nel 2010 il Papa ci dona l’occasione per andare a vedere la Sindone, questo segno unico e misterioso. Per rinnovare ancora la ricerca di quel volto e provare la gioia di riconoscerlo come il volto del Signore.

Nella Sindone c’è il segno di un volto unico e misterioso; rinnoviamo la ricerca di quel volto per provare la gioia di riconoscerlo come il volto del Signore Gesù.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.