Ci siamo incontrati per tempo, gruppi liturgici e catechisti, per preparare insieme il cammino dell'Avvento, cercando di favorire la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni di questo periodo speciale che ci preparava al santo Natale, coinvolgendo genitori, ragazzi del catechismo, comunità intera.

L'Avvento è il tempo dell'attesa vigilante; come sarebbero i nostri giorni se non fossimo sempre in attesa di qualcosa di bello e di buono per la nostra vita? Accompagnati di domenica in domenica dalla Parola di Dio, abbiamo invitato i fanciulli a scrivere un pensiero su delle stelle da loro confezionate e a portarle poi alla grotta preparata nell'abside della chiesa per accogliere il bambino Gesù.
Ecco un pensiero speciale: "Quando nella mia famiglia si aspettava l'arrivo della mia sorellina, eravamo tutti in subbuglio, ma molto felici. Anche ora che sono in attesa dell'arrivo di Gesù sono molto contento e no vedo l'ora che nasca. Mi sto preparando ad accoglierlo insieme ai miei amici, perché non voglio che Gesù nasca solo, ma sia circondato da tanti sorrisi".
Un'iniziativa molto semplice quella proposta ma molto signifi cativa: quelle stelline appese sopra il bambino Gesù hanno catturato l'attenzione di tutti con un interrogativo: "Quali stelle possiamo contemplare per capire dove e come incontrare Gesù?".
La risposta è in quella Parola che in una notte ci ha stupito tutti manifestandosi in un Bambino piccolo e indifeso. La risposta è anche nella storia dei Magi: la stella che il giorno dell'Epifania si è fermata sopra dov'era il vero Re, ci ricorda che, pur nelle tenebre in cui il mondo cammina, non dobbiamo mai smettere di cercare la vera Luce che è Gesù.
Abbiamo capito che, per incontrare il Signore dobbiamo cercarlo, dobbiamo metterci in movimento verso di Lui, dobbiamo aprirgli il nostro cuore, come piccola mangiatoia, così che Egli possa diventare l'Emmanuele, il Dio con noi.
Solo così anche i nostri occhi potranno essere piccole stelle, segnali luminosi per chi è in ricerca di Lui e ancora non lo ha trovato.

Rosso Gianna

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.