Affetto e gratitudine hanno caratterizzato lo stringerci attorno a don Luciano, in occasione del suo 45° anniversario di Sacerdozio. Sabato 20 e domenica 21 aprile, tutta la Comunità, ricordando rispettivamente il giorno dell'Ordinazione e quello della prima Messa solenne, ha voluto condividere con lui l'impegno e la gioia del suo ministero sacerdotale.
Durante la celebrazione delle Messe don Luciano ha ricordato i

suoi anni vissuti in questa o in quella parrocchia e il tessuto connettivo dei suoi 45 anni di Sacerdozio: le tantissime persone incontrate dalle quali ha ricevuto beneficio sia come uomo sia come sacerdote.
Semplici ma vere, spontanee e commoventi le parole di alcuni ragazzi del catechismo con le quali, proprio nella domenica del Buon Pastore, essi hanno voluto ringraziare il nostro pastore che con molta premura ed amore cerca sempre di guidarli e condurli al Signore, spiegando bene la sua Parola e donando sempre il suo Perdono e il suo Cibo.
Don Luciano ha voluto "deviare" altrove ciò che ha ricevuto in questa ricorrenza, esprimendo il desiderio che quanto veniva raccolto potesse servire per scavare un pozzo per l'acqua, in una missione del Niger dove si trova come missionario un suo amico d'infanzia.
L'Associazione Pro Antica Pieve cogliendo questa occasione, in segno di stima e di affetto e per la fattiva collaborazione con la parrocchia, ha voluto donare quattro nuove "trombe per le campane" della chiesa in sostituzione di quelle poste 20 anni fa sul tetto della chiesa, ora consumate dal tempo.
I due giorni di "festa nella festa" sono stati arricchiti il sabato sera da un partecipato momento conviviale nel Centro parrocchiale, preparato e servito dai giovani e adulti dell'Associazione NOI e domenica pomeriggio da un minipellegrinaggio al santuario della Madonna a Motta di Livenza.
Grazie don Luciano e auguri: tutto questo sia solo una tappa, non certo un traguardo.

G. R.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.