La realtà non ha deluso le attese ed è stata una doppia, grande festa quella di domenica 20 aprile, in una giornata baciata dal sole e con la partecipazione di tanta gente allietata anche dal Complesso Bandistico “Ciro Bianchi” di Cittadella.
La nostra Comunità vi ha festeggiato il 40° di sacerdozio di don Luciano che da 24 anni guida la ricostituita Parrocchia di San Donato e, nel contempo, l’inaugurazione del nuovo Centro della Comunità.
La prima foto ritrae un momento della solenne Concelebrazione delle ore 10, presieduta da mons. Alfredo Magarotto, vescovo emerito di Vittorio Veneto che, nella veste di Vicario generale della diocesi di Padova, si adoperò concretamente per la “rinascita” della nostra Parrocchia e ne seguì poi con grande partecipazione i primi passi. Gli fanno corona, alla sua destra, oltre a don Luciano, Padre Ettore Rebellato, don Ernesto Martignon, Fratel Amilcare Rebellato e il diacono Andrea che ha accompagnato il vescovo.
Alla sinistra del presule, don Giuseppe Pescarolo, padre Florindo Guidolin, don Roberto Calderaro, don Giuseppe Sgarbossa e il nostro diacono Silvano Zaniolo.
La seconda immagine ritrae il momento che ha preceduto la benedizione e il taglio del nastro per l’inaugurazione del nuovo Centro della Comunità.
Don Luciano (che ha al suo fianco il vescovo Magarotto, il vicesindaco Pan e il progettista Frigo. . . ) dopo aver ringraziato tutti per l’impegno che ha portato alla creazione di una struttura ultimata in meno di tre anni, si è augurato che essa diventi davvero momento di aggregazione per la gioia dello stare insieme, del lavorare per gli altri e soprattutto luogo di formazione umana e cristiana nel cammino di fede della nostra Comunità.
Dulcis in fundo, nella serata della stessa domenica la Compagnia teatrale “I Camuffi” ha proposto uno spettacolo molto apprezzato dai numerosissimi presenti che la sala polifunzionale del Centro della Comunità a stento è riuscita a contenere.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.