Su quante cose dovremmo riflettere! Fuori soffia un vento freddo: ci riscaldi tutti il Bambino Gesù!

Auguri!
don Domenico Frison
Siete presi in considerazione
da quando vi siete mostrati
impetuosi e aggressivi. Come se l’esistenza
fosse una corsa quotidiana
la cui qualità si verifica
dalla sua quantità di affanni!
È giunta l’ora: fermatevi!
Interrompete il vostro turbine.
Datevi tempo, insomma,
per volgere lo sguardo sui vostri simili,
senza pregiudizi e con benevolenza,
per offrirvi alle invocazioni del mondo
e anche alla sua musica,
per afferrare il molteplice canto
della tenerezza, che certamente,
ogni giorno vi viene offerto.
Datevi tempo, insomma,
per pregare Dio
per parlargli di voi, dei vostri desideri
e delle vostre gioie e dei vostri pesi,
e per sentire la sua mano, dolce,
su di voi.
Datevi tempo, insomma,
per prendere coscienza
delle conseguenze delle parole
e delle azioni vostre,
per valutare i numersi sentieri
da dissodare per mantenere
le relazioni d’amore e di fraternità
nelle quali siete impegnati.
Datevi tempo, insomma,
per stupirvi,
per porre domande,
per esaminare l’interiorità
della vostra casa,
per selezionare
e cercare i veri tesori.
È il momento opportuno
per la riflessione:
sedetevi!
Altrimenti
come sentirete
il passo di Colui che viene
a seminare nel mondo
gioie nuove?
Altrimenti, come vedrete
la presenza di Colui che viene
a camminare con voi
sulle vostre strade quotidiane?
Altrimenti, come toccherete
il volto di Colui che si veste
del corpo e del cuore e della terra
di ogni essere umano?
di Albert Hari e Charles Singer
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.