Si sa che con la primavera arriva la bella stagione. A Santa Maria la primavera ha anche portato due particolari iniziative. Infatti un gruppo di adolescenti di Santa Maria ha proposto alcune attività ai bambini, che solitamente frequentano il catechismo.
Attività che rientrano nel classico percorso annuale dell’Azione Cattolica dei Ragazzi (ACR). Le due proposte sono la festa vicariale della pace e la festa diocesana delle palme.
Tutto è cominciato stampando tanti inviti consegnati ai bambini.
Così, Domenica 21 Febbraio 2016, anche la Parrocchia di Santa Maria era presente a Laghi di Cittadella per la festa vicariale della pace. Un evento epocale! Dopo anni, per la prima volta, tutte le parrocchie del Vicariato erano lì rappresentate. In tutto i ragazzi erano un centinaio. Giochi, allegria e amicizia hanno impastato le ore di quella giornata e hanno contribuito a far capire ai bambini e agli animatori che “la pace è di casa”. Infatti tra bans e divertimento, è stato lanciato il messaggio che la pace non è una condizione relativa ai popoli non in guerra, cioè che la pace non è assenza di guerra ma un sentimento e una realtà che ognuno deve costruire a scuola, in famiglia e, più avanti, anche nel lavoro. La pastasciutta, offerta dalla parrocchia di Laghi, e la celebrazione della S. Messa hanno completato bene la giornata.
Un vivo ringraziamento a chi ha organizzato e diretto il tutto.
Altro appuntamento tradizionale per la Diocesi di Padova, a cui da alcuni anni partecipa anche la parrocchia di Santa Maria, è stato nel pomeriggio di Domenica 20 Marzo, in Piazza delle Erbe a Padova, dove si è svolta l’annuale festa delle Palme, organizzata dall’Azione Cattolica diocesana.
Sotto il sole cocente, portato ogni anno a Padova dai bambini in questa occasione, c’era pure il vescovo Claudio, che è riuscito, con le sue semplici parole, a comunicare molti stimoli da applicare alla vita di tutti i giorni. La festa si è conclusa poi con il passaggio attraverso la Porta Santa della cattedrale e la preghiera, trasmettendo così l’impressione di sentirsi tutti figli di un solo Dio il cui nome è misericordia, come afferma Papa Francesco.
Dopo la primavera arriva sempre l’estate, che porta il caldo, le vacanze, la sagra ma anche interessanti proposte. Il mitico gruppo animatori di Santa Maria, sempre positivamente carico, fresco e frizzante, non vede l’ora di mettersi al lavoro e preparare le attività estive, cioè il GREST, che ormai da alcuni anni arricchisce le giornate estive, qui nel caldo sud di Cittadella. Non è escluso che nel prossimo autunno, con le prime piogge di stagione, qualcosa di nuovo nasca anche a Santa Maria. Sarà una sorpresa?
Marco Baggio

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.