La Parrocchia di Santa Maria ha vissuto nel mese di Dicembre una serie di esperienze che hanno contribuito ad arricchire lo spirito comunitario e che si sono concretizzate in vari appuntamenti tipicamente natalizi.
La piazza antistante la Chiesa Parrocchiale è stata abbellita dalla presenza di un grande abete, posizionato da alcuni volontari e adornato dagli addobbi preparati dai bambini della Scuola dell’Infanzia Parrocchiale, dagli allievi della Scuola Primaria e dai ragazzi del Catechismo.

L’albero di Natale di Santa Maria è diventato quindi, oltre che un segno tipico del periodo natalizio, un simbolo della fantasia e dell’impegno di bambini e ragazzi che vivono o frequentano la frazione e che in essa crescono e imparano, grazie all’abnegazione degli insegnanti e dei catechisti presenti a Santa Maria.02 boll febbraio 2017 37
Il consueto Mercatino del Commercio Equo-solidale si è presentato nel mese di Dicembre in “edizione speciale”, arricchendo l’offerta dei propri prodotti con vini e manufatti, in una sede nuova e tipicamente natalizia, la Casetta di legno posta a fianco dell’Abete di Natale. In essa si è svolta anche, in una domenica d’Avvento, la vendita dei prodotti a favore delle necessità della Scuola dell’Infanzia parrocchiale.
Sabato 10 dicembre la parrocchia ha proposto un coinvolgente concerto natalizio.
La riflessione cantata sulla nascita di Gesù è stata affidata a 4 cori vicini, animatori abituali della liturgia domenicale: il Coro “FIGLI DI UN RE MAGGIORE” di Camposampiero, il Coro “LE GOCCE” di Laghi, il “CORO GIOVANI” di Onara ed il “CORO GRAL” di Santa Maria.
Dopo l’esecuzione da parte di ciascun coro di alcuni canti tipicamente natalizi, c’è stata l’”esplosione” del canto finale a cori uniti: l’inno dell’ultima GMG (“BEATO IL CUORE CHE PERDONA”) con relativo video proiettato sull’abside. A conclusione del concerto, un momento conviviale in patronato ha dato modo a tutti i partecipanti di scambiarsi opinioni ed auguri in un clima di cordiale amicizia.
Il periodo natalizio ha risvegliato in un nutrito gruppo di parrocchiani la voglia di cantare. E così, tra il 30 novembre ed il 16 dicembre, 30 volontari di varie età hanno messo tutto il loro impegno per portare con le loro voci l’atmosfera natalizia in ogni casa. Ma ancora più grande è stato il cuore degli abitanti della parrocchia: contro ogni aspettativa molte porte si sono aperte all’accoglienza, con sorrisi ed offerte che permetteranno a Santa Maria di mantenere l’impegno, da anni intrapreso, delle adozioni a distanza ed il sostegno delle attività parrocchiali.
Nella sera della Vigilia di Natale, sabato 24 dicembre, dopo la Santa Messa, il Gruppo Volontari del Patronato ha allestito davanti alla Casetta di Natale la degustazione di cioccolata calda e vin brulé, creando così un caratteristico momento di incontro e di augurio nella Notte Santa.
L’Associazione sportiva ASD per Santa Maria ha invece organizzato la Festa della Befana, la sera del 5 gennaio in palestra, con simpatiche scenette, divertenti balli, proiezioni video, tombola e il falò della Vecia.02 boll febbraio 2017 36 copia
Il programma natalizio della Parrocchia di Santa Maria si è concluso venerdì 6 gennaio, giorno dell’Epifania, con il “Pomeriggio in Patronato” per i bambini e le loro famiglie. Nella cornice ormai famigliare del Patronato San Gregorio Barbarigo è stata organizzata la proiezione di un film d’animazione, alla quale ha fatto seguito l’arrivo di una tipica figura natalizia... la Befana! La simpatica e arzilla vecchietta ha regalato a tutti i bambini presenti la sua calza, aggiungendo così un sorriso sui loro volti già molto divertiti.


Il gruppo Volontari del Patronato e della Chiarastella


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.