La Messa di Prima Comunione è un evento per i Ragazzi, le famiglie, la comunità. Spesso la si vive in modo straordinario, caricandola di tanti significati e consuetudini, tanto che risulta una bella parentesi nella vita, da ricordare, ma senza conseguenze...
Ogni domenica, anzi ogni giorno Gesù si fa cibo, pane spezzato per la nostra fame.
Ai Bambini l’invito a “fare la Comunione” spesso, ogni domenica, possibilmente nella propria parrocchia: fin che vengono a catechismo si vede una discreta partecipazione.
Ma durante le vacanze, in certi periodi dell’anno sembrano sparire: si spera vadano altrove per la messa domenicale, proprio con la loro famiglia.
Sarà pura illusione!. . . A guardare la frequenza abituale di certi genitori non c’è proprio da farsi illusioni. Allora la prima comunione con veste bianca, fiori, foto, regali, pranzi e tante emozioni va attesa, vissuta, enfatizzata, messa in archivio, voltando poi pagina, senza parlarne più.
Interroghiamoci tutti su che posto vogliamo dare a quel Gesù che è entrato un giorno nella vita del Bambino e nella storia della famiglia per incontrarci personalmente, per aiutarci a crescere nell’amore, nel dialogo, nel cammino da fare insieme con qualsiasi tempo, in ogni stagione della vita. Lui è il vero sole che sorge ogni giorno per noi!  



Era un giorno come tanti altri ma quel giorno Lui passò. . .
a S. Maria di Cittadella, 18 maggio 2008.

Mi hanno parlato tanto di Lui,
Mi hanno aiutato a prepararmi
Mi hanno suggerito come fare: Ora che LUI è venuto. . .

Ho capito che avevano ragione;
Ho sentito come mi vuol bene,
Ho deciso di restare con Lui: È un Buon Amico per sempre.

Non voglio più abbandonarLo,
Non dimentico quanto ha fatto,
Non dubito che mi sarà accanto in ogni momento della vita.

Si è fatto Cibo per sostenermi
Si è fatto Compagno di viaggio
Si è fatto Confidente discreto perché non sia mai solo. . .

Grazie, Gesù, di tutto, grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.